DisSensi approda per la prima volta a Montorso

dissensi logo2

Saranno le Fonderie di Montorso, in via Valchiampo 68, ad ospitare l’evento di chiusura della rassegna “DisSensi”, l’ormai consueta manifestazione che fa rivivere gli ambienti delle realtà produttive proponendo momenti di riflessione e provocazioni culturali e che quest’anno si svolgerà dal 10 al 28 settembre 2013.

L’appuntamento di Montorso è previsto proprio il 28 settembre alle 21. Si tratta del concerto del Patrizia Laquidara Acustic Trio, intitolato Rapsodia acustica. Cantante, autrice, compositrice e attrice, Laquidara vanta nella sua carriera versatili sperimentazioni artistiche e illustri collaborazioni, nonché grandi riconoscimenti di prestigio. In questa serata proporrà un viaggio attorno al mondo fatto di contaminazioni etno-jazz e variazioni che vanno dalla musica popolare a raffinati esperimenti di vocalità contemporanea. Sarà accompagnata da Giancarlo Bianchetti alla chitarra classica ed elettrica e da Davide Garattoni al basso e contrabbasso.

DisSensi 2013, organizzato dall’associazione Arzignano Futura con il sostegno di Officine Anzolin, Fonderie di Montorso, Libreria Mondadori-Arzignano, La Maresina e con la generosa ospitalità del Comune di Montorso e della famiglia Colasanto, propone tre variazioni musicali sul tema della inconsolabilità, quella condizione filosofica ed artistica di estrema contemporaneità che porta alla incessante ricerca di nuove frontiere e di nuovi soddisfacimenti: dai personaggi immortali di Mozart alle insuperate provocazioni di Pasolini, fino alla forza struggente della ricerca musicale moderna. Per la prima volta, poi, DisSensi supera i confini di Arzignano e viene ospitato, per una serata, anche nel territorio del comune di Montorso Vicentino.

Questo il programma degli altri eventi in calendario:

CONCERTO

Giovedì 12 settembre ore 21.00 | Giardino Casa Colasanto, corso Garibaldi 35 (Arzignano, VI)

Arie e duetti dal “Don Giovanni” di Mozart

Una delle più affascinanti e anche misteriose opere di Wolfgang Amadeus Mozart, su libretto di Da Ponte, è proposto in una versione riadattata e rinarrata per l’occasione. La storia del “dissoluto punito”, instancabile amante di donne e avventure, è messa in scena da Alberto Spadarotto (baritono e ideatore dello spettacolo), Diana Trivellato (soprano), Massimo Zulpo (pianoforte), Alessandra Fontana (narratrice), Carlo Presotto (collaborazione alla drammaturgia).

READING MUSICALE

Venerdi 20 settembre ore 21.00 | Officine Anzolin, via Novara 26 (Arzignano, VI)

Pierpaolo Capovilla, La religione del mio tempo

Pierpaolo Capovilla, musicista, bassista e cantautore di grandissimo rilievo, legge Pier Paolo Pasolini in uno spettacolo in tre atti che è stato definito il “reading dell’anno”. PPP seppe scrutare con chiarezza spietata il buio del nostro presente e il mutare inarrestabile della società italiana, tanto da essere a tutt’oggi di sconcertante attualità. I suoi versi “collerici e amorevoli” rivivono in queste letture musicali inaspettate ed emozionanti. Interviene il musicista Paki Zennaro.

Info: Libreria Mondadori 0444 453041 | facebook.com/dissensi2013

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top