Lascia un commento

Il futuro della concia è nella sostenibilità ambientale

IMG_8399

Villa Da Porto ha ospitato #greenleather, l’evento che ha riunito i grandi nomi della concia del Vicentino nell’ambito di greenLife.

Con l’occasione si sono celebrati i 25 anni dall’inizio di greenLife e si sono affrontati i risultati del progetto triennale #greenleather che ha visto collaborare partner di livello internazionale come Dani, Gruppo Mastrotto, Ikem e Ilsa e enti territoriali come Acque del Chiampo. Gli obiettivi iniziali erano quelli di limitare le emissioni nella produzione della pelle, valorizzare i sottoprodotti derivati dalla concia e creare una vera e propria filiera conciaria che abbracci tutto il territorio vicentino.

Il Sindaco Antonio Tonello ha fatto gli onori di casa ringraziando greenLife per aver scelto Montorso, e in particolare Villa da Porto, come spazio per condividere le nuove prospettive del settore conciario: “Mi complimento con tutti voi perché continuate a portare avanti una politica di sostenibilità ambientale con l’intento di salvaguardare il nostro ricchissimo territorio”.

IMG_8409

Anche Giorgio Gentilin, Presidente del Consiglio di Bacino Valchiampo, si è detto molto soddisfatto dei risultati finora ottenuti nonostante le diffidenze iniziali. “Il nostro territorio è un’eccellenza mondiale della concia e la collaborazione fra aziende e enti di depurazione resta ancora fondamentale”.

IMG_8413

“L’obiettivo che ci eravamo proposti era quello di riuscire a trovare il modo di trasformare i sottoprodotti della produzione conciaria in modo da limitare gli sprechi – ha spiegato il Presidente del Distretto della Pelle Paolo Gurisatti – Il nostro progetto di ricerca e innovazione punta a restituire beni utili utilizzando materiale considerato di rifiuto”.

IMG_8417

“Ciò che fa la differenza fra i follower e i leader è la capacità di fare ricerca e innovazione – ha concluso poi la Dott.ssa Fulvia Bacchi, Direttore di UNIC – Proprio per questo il nostro territorio è ancora al vertice della produzione mondiale per qualità e attenzione all’ambiente”.

IMG_8424

IMG_8400

Questo il discorso completo del sindaco Antonio Tonello:

Carissimi voi tutti qui presenti,

porto il saluto dell’intera Amministrazione comunale di Montorso Vicentino e della comunità che qui rappresento.

Innanzitutto grazie per aver scelto il nostro paese e Villa Da Porto per questo importante evento all’insegna dell’innovazione applicata alla salvaguardia dell’ambiente.

Vi trovate in un luogo che è sicuramente il simbolo di Montorso e della nostra valle, un edificio storico di assoluto pregio che ha alle spalle secoli di storia ma che ancora oggi non smette di trasmettere un grande fascino.

Negli ultimi anni il Comune ha parzialmente recuperato la villa, che grazie a questi interventi è diventata un punto di riferimento e una sede privilegiata per eventi di ogni tipo.

La storia di questo edificio è stata essenzialmente agricola, perché ha avuto la funzione di villa padronale, di centro operativo per le attività nei campi sui quali si affaccia. Ma questa villa è stata spettatrice anche della profonda trasformazione di questo territorio, diventato in pochi anni una delle aree maggiormente industrializzate d’Italia, culla di un polo produttivo di eccellenza, quello della concia.

Questa villa ha assistito alla nascita di piccole e grandi aziende, all’internazionalizzazione dei mercati, alla crescita di una miriade di imprese impegnate nell’indotto della concia. Questi porticati hanno assistito all’aumento del benessere, ma anche alla profonda crisi degli ultimi anni, fino ai segnali di ripresa che sono consolidati.

E non può esserci ripresa senza innovazione. Oggi siamo qui proprio per questo, questo incontro lo dimostra. Tra queste mura secolari oggi si parla di futuro, di green economy, di un nuovo modo di fare impresa, investendo nelle tecnologie verdi e in tutto ciò che coniuga l’industria e il rispetto dell’ambiente. Villa Da Porto oggi si lascia per un momento alle spalle il suo glorioso passato e guarda avanti, si trasforma in una fucina di idee che puntano a diventare la prassi, per un nuovo modo di fare impresa in un’ottica di sostenibilità ambientale.

E allora auguro a tutti voi, protagonisti di questo progetto, che sia una mattinata ricca di spunti e di buone pratiche. Auguro a tutti noi che da questo luogo nasca una nuova visione di impresa. Voi siete i pionieri di un nuovo modo di fare concia, più rispettoso nei confronti dell’ambiente in cui viviamo.

Per questo vi ringraziamo e Villa Da Porto sarà sempre onorata e lieta di accogliere nuove iniziative di pregio come questa e diventare punto di riferimento per il nostro distretto conciario.

Ecco il servizio sull’incontro trasmesso da TvA Vicenza:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: