Ammontano a 300.000 euro i danni causati dal maltempo

grndnmln_web--400x300

Secondo l’ultima ricognizione compiuta dai tecnici del Comune, ammontano a circa 300.000 euro i danni causati a Montorso Vicentino dal maltempo. Si riferiscono soprattutto alle frane che hanno interessato via Motti e via San Nicolò e alla fessurazione riscontrata in via Bertola.

“Abbiamo già inoltrato il conteggio dei danni alla Regione per ottenere i risarcimenti – spiega il sindaco Diego Zaffari – e abbiamo ricevuto i preventivi dalle varie ditte contattate per i lavori di ripristino dei tratti di strada franati. Abbiamo individuato a quali ditte affidare i lavori e quindi ritengo che all’inizio della settimana prossima, tempo permettendo, gli interventi saranno in grado di partire”.

Sono state giornate di intenso lavoro per i tecnici del Comune e per la Protezione Civile dei Carabinieri in congedo, intervenuti per tamponare l’emergenza e per calcolare la reale entità dei danni.

“Un ringraziamento va a tutti loro, perché grazie al loro impegno siamo riusciti ad intervenire con tempestività – continua il sindaco – e direi a tempi di record riusciremo a far partire i lavori. Un grazie anche al Consorzio di Bonifica Alta Pianura Veneta per i recenti lavori di sistemazione del Rodegotto e a tutti i cittadini che hanno contribuito, con il loro impegno, a tenere puliti i corsi d’acqua e le vallette. Grazie a tutti questi interventi, è stato possibile evitare altri smottamenti o frane. Se infatti nei mesi scorsi non avessimo investito su opere idrauliche in diversi corsi d’acqua che attraversano il paese, probabilmente i danni sarebbero stati ben peggiori. Rivolgo un appello ai cittadini, affinchè contribuiscano al controllo e alla manutenzione del territorio e segnalino altri eventuali movimenti franosi, anche minimi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back To Top