Lascia un commento

Progetto “First dance” per aspiranti Romeo e Giulietta

Immagine

Foto Matteo Maffesanti

AAA  Romeo e Giulietta cercansi per laboratorio artistico. L’appello lo lancia il Comune di Montorso Vicentino che anche quest’anno, in collaborazione con Operaestate Festival Veneto 2016, organizza il progetto culturale “First Dance”, un laboratorio di danza, teatro e video arte finalizzato alla creazione di una performance in Villa da Porto dal 4 al 14 luglio.

Al laboratorio, curato da Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti, possono partecipare persone di qualsiasi età. Il progetto prevede un workshop aperto a chiunque ne abbia interesse e continuerà il percorso intrapreso negli anni scorsi per la promozione del diritto universale alla cultura e alla partecipazione attiva alle arti performative. Verranno promosse occasioni di condivisione dell’esperienza e i partecipanti saranno invitati ad avere un ruolo attivo nella promozione e condivisione dei valori che ispirano il progetto: diritto di tutti alla cultura e alla partecipazione attiva alla vita culturale, valore della diversità per l’arricchimento culturale della società, del dialogo interculturale e diritto alle pari opportunità.

Il progetto di quest’anno, 400° anniversario della morte di William Shakespeare, sarà incentrato sulla ricerca di Romeo e Giulietta. E Villa da Porto è il luogo più adatto, visto che la tradizione vuole che proprio qui il suo proprietario Luigi da Porto scrisse la novella su Giulietta e Romeo da cui Shakespeare trasse ispirazione per scrivere la sua tragedia divenuta poi famosa in tutto il mondo.

Chiunque volesse partecipare potrà dunque presentarsi lunedì 4 luglio alle 10.30 in Villa, dove troverà gli ideatori del progetto Silvia Gribaudi e Matteo Maffesanti.

Il materiale raccolto e la performance che verrà realizzata saranno presentati nella serata finale di giovedì 14 luglio alle 21, sempre in Villa da Porto.

“Invitiamo a partecipare tutti coloro i quali intendono confrontarsi con l’arte nelle sue varie espressioni – afferma il sindaco Antonio Tonello -. Sarà anche un modo per celebrare i 400 anni dalla morte di Shakespeare e di conseguenza per sottolineare il determinante ruolo storico che Villa da Porto ha avuto nella straordinaria parabola culturale che in questi quattro secoli ha accompagnato la storia d’amore di Giulietta e Romeo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: