Lascia un commento

Imu sui terreni agricoli, per pagare c’è tempo fino al 10 febbraio

terreno-agricolo-coltivato_small

Per agevolare in cittadini e fare chiarezza sulle ultime norme in materia, il Comune di Montorso informa che a seguito delle recenti disposizioni normative i terreni agricoli situati nel territorio comunale hanno perso l’esenzione I.M.U. di cui hanno goduto finora. A partire dall’anno d’imposta 2014 quindi, anche i terreni agricoli sono soggetti a I.M.U.
La nuova scadenza fissata per il pagamento è il 10 febbraio 2015.
Nel Comune di Montorso Vicentino l’aliquota I.M.U. per i terreni agricoli è pari allo 0,76%.
Si ricorda che i terreni agricoli NON sono soggetti a TASI.

Calcolo dell’imposta
Per i terreni agricoli il coefficiente di rivalutazione è del 25% e il moltiplicatore è 135.
Il calcolo dell’imponibile è: Reddito dominicale x 1,25 x 135; a questo imponibile si applica l’aliquota deliberata che a Montorso è 0,76%.

Sul sito internet del Comune di Montorso Vicentino http://www.comune.montorsovicentino.vi.it è disponibile un link per il calcolo dell’IMU on-line: basta inserire il proprio codice fiscale e cliccare sulla casella “Calcolo IMU Terreni Agricoli”: verranno visualizzati i terreni posseduti e si potrà procedere poi con il conteggio e la stampa del mod. F24 per effettuare il versamento entro il 26/01/2015.

Per il calcolo dell’imposta ci si può rivolgere anche a un C.A.F. (centro assistenza fiscale).

Per i terreni posseduti e condotti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali dal 2014 il moltiplicatore è 75 (L. 147/2013 comma 707) e quindi, in generale, il calcolo dell’imponibile è: Reddito dominicale x 1,25 x 75; nel caso dei terreni di coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali intervengono agevolazioni sull’imponibile soggetto a imposta e criteri di calcolo dell’imponibile che possono cambiare in base a percentuale di possesso e percentuale di utilizzo come più sotto riportato.
Quindi l’imposta si calcola secondo i seguenti scaglioni e percentuali:
• esenzione per imponibile fino a Euro 6.000,00;
• 30% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a Euro 6.000,00 fino a Euro 15.500,00;
• 50% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a Euro 15.500,00 fino a Euro 25.500,00;
• 75% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a Euro 25.500,00 fino a Euro 32.000,00;
• 100% dell’imposta per la quota di imponibile superiore a Euro 32.000,00.
L’imposta si calcola a partire dal valore imponibile dei terreni e in base a percentuale e periodo di possesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: